• Web Social Agency

Phygital Marketing e Consum-Attori

Aggiornato il: 22 apr 2019


Nato dall'unione di physical e digital, il Phygital Marketing presenta una perfetta ibridazione fra esperienza fisica e digitale, con il fine di facilitare il dialogo fra azienda/brand e utente. E' proprio quest'ultimo a ridisegnare la fisionomia delle strategia di vendita, nel suo passaggio da semplice customer a digital customer sempre più orientato a vivere un'esperienza d'acquisto "onlife" .





DIGITAL CONSUMER & ONLIFE EXPERIENCE


L'acquisto, di fatto, diventa il culmine di un processo relazionale e conoscitivo fra cliente e venditore che viene coltivato attraverso strategie omnicanale in grado di convergere in un unico servizio. Questo approccio outside-in, tipico dell'inbound marketing, si preoccupa di configurarsi sulle necessità e le abitudini dell'utente così da riuscire a far percepire la promozione del proprio brand non come interruzione delle sue attività ma come possibilità di intrattenimento o di scoperta.


Riuscire ad attrarre il cliente con contenuti informativi o più semplicemente attrattivi, riesce infatti ad avvicinare l'utente e ad instaurare quel dialogo da poter coltivare una volta avvenuta la conversione in cliente.  


PHYGITAL MARKETING: CASO STUDIO


Un esempio interessante è quello fornitoci da La Cosentina, il cui piano editoriale prende forma proprio in questa direzione. Infografiche, ricette, recensioni in realtà non fanno altro che arricchire e consolidare quel tipo di esperienza d'acquisto onlife che il consumatore digitale si aspetta, nonché aiutano a dare vita a quella community che nell'inbound marketing rende effettivamente vincente una strategia. Va da sé comprendere che il miglior referral che possiamo ottenere è proprio quello fornitoci da un promotore spontaneo, come può essere un cliente soddisfatto.


E' la storia più vecchia del mondo, ossia il passaparola, che con i nuovi strumenti digitali ci permette condivisioni, crescita e possibilità potenzialmente illimitate.


CONSUM-ATTORE E CUSTOMER DELIGHT




Se da una parte queste strategie ci permettono di rendere il nostro attore, protagonista primo della nostra promozione, dall'altra ci obbligano a riservare a quest'ultimo tutte quelle attenzioni necessarie alla coltivazione del rapporto instaurato con questo cliente, andando così a soddisfare l'ultimo punto che segue la conversione, ossia il customer delight.





Il compito dell'azienda o del marketer diventa quindi quello di prendersi cura dei propri clienti, ponendo attenzione a 3 aspetti fondamentali:

- Ascolto;

- Fiducia;

- Interazione.


Lidia Passarelli



409 visualizzazioni