• Web Social Agency

L'importanza della semplicità

Aggiornato il: 22 apr 2019


Togliere invece di aggiungere significa capire l’importanza delle cose riuscendo cosi a comunicarle nel modo più semplice. Il minimalismo è un concetto visivo che non passa mai di moda, è in circolazione da 60 anni ed è ancora attuale oggi. L'idea principale nel design minimalista è di dire di più mostrando meno, solo l'assolutamente necessario è incluso per far passare il messaggio.





MINIMAL DESIGN: LE REGOLE


La progettazione grafica minimalista segue alcune regole chiave.

Ogni dettaglio ha un significato, ciò che rimuovi dal tuo design è importante tanto quanto quello che aggiungi. Tutti i principi di progettazione diventano molto più semplici da comprendere e attuare quando vengono rimossi gli ingombri e gli elementi non necessari, spingendo il messaggio in primo piano. Nel Layout ogni elemento ha un proprio spazio definito in base all’importanza che gli viene attribuitae bisogna quindi creare una gerarchia visiva rendendo chiaro per l’utente quale sia il punto focale. Questo si può ottenere grazie ad elementi grafici come la tipografia, la composizione, il colore e il contrasto.


DESIGN E SPAZIO GRAFICO


Gli allineamenti sono una delle cose fondamentali di ogni grafica, anche solo un pixel di differenza può essere facilmente notato. Anche lo spazio negativo ha la sua importanza nel design minimalista, uno spazio vuoto infatti permette di concentrarsi solo sugli elementi necessari e se usato in modo corretto riesce a creare un risultato piacevole, elegante e semplice.


GRAFICA E COLORE


Altro elemento da considerare è il colore, che risulta infatti una caratteristica di grande potenziale nella progettazione grafica in quanto può impostare sia collegamenti informativi che collegamenti emotivi tra il prodotto e l'utente. I progettisti che lavorano nel minimalismo tendono a trarre il massimo dalle scelte di colore e, nella maggior parte dei casi, limitano la tavolozza dei colori al monocromatico o un insieme minimo di colori, questo rafforza i colori scelti e non distrae gli utenti con troppa varietà.


Inoltre, nella psicologia i colori solitamente trasferiscono particolari associazioni ed emozioni percepite dagli utenti, quindi una tavolozza limitata rende i colori più forti in questo aspetto.

Bisogna dunque sempre provare a capire cosa è utile e necessario e cosa invece è superfluo e di conseguenza eliminabile, e questo concetto vale in ogni circostanza, anche quando l’idea non è quella di trasmettere un effetto minimalista, senza però confondere il semplice con il banale.


Tutto dovrebbe essere reso il più semplice possibile, ma non più semplice (Albert Einstein).


Francesco Flaccomio


77 visualizzazioni